20 gennaio 2011 - Vus accoglie le richieste dei consumatori

 Nell'ultima riunione, il Consiglio di Amministrazione della Valle Umbra Servizi ha deliberato di posticipare la seconda rata della Tariffa di Igiene Ambientale. La scadenza, prevista in origine al 10 marzo, è ora stabilita al 10 aprile 2011.

 “Abbiamo incontrato le associazioni dei consumatori e, consapevoli delle difficoltà economiche in cui gravano molti cittadini in questo periodo di grave crisi, abbiamo accolto la loro richiesta di dilazionarne il pagamento” afferma il neopresidente Sergio Villa.Il posticipo della scadenza non comporterà nessun aggravio di costi per gli utenti”, sottolinea il presidente VUS, e aggiunge “Capiamo che la recente fatturazione della TIA abbia suscitato qualche preoccupazione nei cittadini, trattandosi di un importo che include anche l’Iva che era stata sospesa nella precedente fatturazione, ma ora la normativa ci ha imposto di applicarla.”

L’importo della TIA fatturato a dicembre da VUS include l’importo relativo all’intero 2010 e l’Iva del secondo semestre 2009 fatturato con sospensione dell’imposta, che le disposizioni del Ministero delle Finanze (n.3 del’11/11/2010, Assoggettamento ad IVA della TIA) hanno ora invece imposto di applicare. La fattura della TIA poteva essere pagata o in unica soluzione entro il 10 gennaio o in due rate, una scadente il 10 gennaio, e l’altra il 10 marzo, ora posticipata di un mese.