“Quanto è verde la nostra scuola?”

Progetto Ecoscuola 2011-2012

Spoleto. Si è concluso il progetto di educazione ambientale proposto dalla Valle Umbra Servizi alle scuole.
Proseguendo sull’impronta del percorso intrapreso lo scorso anno, agli alunni partecipanti è stato riproposto di rispondere alla domanda “Quanto è verde la nostra scuola?” con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale delle scuole, attraverso specifiche attività scelte e svolte dagli alunni stessi.
Cercando di sensibilizzare ed educare le giovani generazioni al problema ambientale, le classi, con l’ausilio degli insegnanti, hanno monitorato le performance ambientali dell’istituto per poi mettere in atto adeguate azioni per potersi migliorare e ricevere l’Eco bandiera finale che ne sintetizza i punti di forza e di debolezza.
Tra le novità, quest’anno è stato introdotto il personaggio-mascotte di VUS, Gettulio, il draghetto verde, ecologista esemplare, che insegna ai bambini l’importanza della buone pratiche per difendere l’ambiente e che li ha guidati nel viaggio educativo proposto nel progetto Ecoscuola. La figura del draghetto ecologico rientra in un percorso formativo mirato a far conosce il valore di uno stile di vita sano e di un comportamento rispettoso per l’ambiente, per se stessi e per gli altri e nel quale la VUS si inserisce con un costante lavoro con le scuole.
Tra le sezioni del progetto erano previsti tre concorsi:
-          la gara della raccolta dell’alluminio;
-          il miglior manifesto degli impegni;
-          ‘la tua proposta musicale’ che prende spunto dal video-spot ‘La lirica e la raccolta differenziata’ ideato, scritto e realizzato quest’anno per Valle Umbra Servizi dal Teatro Lirico Sperimentale “A. Belli”,  al quale è stato assegnato il prestigioso Premio Mediastars, premio tecnico della pubblicità italiana nella sezione educational, oltre al premio per la migliore scrittura creativa.
Mantenendo la stessa ironia come veicolo comunicativo, le classi potevano presentare la propria versione musicale avente come tematica la raccolta differenziata.
Tra le partecipanti, sono due le classi che sono state particolarmente virtuose, aggiudicandosi più di un premio.
Alla classe I della scuola primaria di Colfiorito spetta la doppia vittoria per La gara di raccolta dell’alluminio (con 40 kg) e per il Miglior manifesto degli impegni.
La classe IV della primaria di S. Giovanni di Baiano (Spoleto), invece, si classifica prima nel concorso ‘La tua proposta musicale’ sintetizzando il tema della raccolta differenziata in un brano rap, realizzandone un video oltre ad aggiudicarsi il secondo premio nella gara di raccolta di alluminio. Giunta terza la classe VB della scuola primaria Piermarini di Foligno.
Il progetto, che si è articolato nel corso dell’intero anno scolastico alternando lezioni di educazione ambientale e di animazione, ha avuto come sempre numerose adesioni alla settimana di ‘impianti aperti’, svoltasi dal 14 al 19 maggio 2012, nella quale la VUS ha aperto le porte dei suoi impianti di trattamento, recupero e smaltimento rifiuti, sorgenti e depuratori. È la dimostrazione che vedere ‘ad occhio nudo’ il funzionamento dei centri di raccolta, degli impianti di smaltimento, della discarica oltre alle sorgenti e ai depuratori sia fondamentale per approfondire e per chiarire eventuali perplessità sulla gestione dei rifiuti e sul percorso dell’acqua.