ore 13.00

La situazione di oggi , venerdì 6 luglio, è in netto peggioramento su tutto il territorio gestito.

In particolare, potrà essere necessario interrompere di nuovo la fornitura a  Spoleto, per dar modo al serbatoio di Montepincio, che già alle 11 di oggi è andato in allarme di livello (tale situazione si verifica invece di norma alle 11 di sera) di recuperare. Peraltro nel fine settimana i consumi sono mediamente più alti, quindi è opportuno affrontare i prossimi due giorni con un livello di risorsa maggiore.

Il monitoraggio continuo nel corso della giornata cercherà fino all’ultimo di scongiurare la chiusura, ma questo sarà possibile solo se i consumi diminuiranno. In caso negativo si cercherà di recare meno disagio possibile chiudendo la parte alta della città (dalla Pasticceria Tebro in su) dalle 24 alle 6, mentre la parte bassa si chiuderà, dalle 22 alle 6.

La situazione è molto grave anche nel territorio servito dal Valle Umbra,  la cui sorgente ha una portata che si sta riducendo continuamente, il fungo di Montefalco è infatti vuoto. E’ quindi probabile che le zone più alte servite dal Valle Umbra non abbiano acqua.

Nel territorio di Campello sul Clitunno e Castel Ritaldi proseguirà la chiusura notturna sempre dalle ore 22 alle ore 6.