AGGIORNAMENTO DEL 22 NOVEMBRE 2012

La situazione si sta normalizzando, ma permangono ancora criticità, poiché, a causa della ridotta portata delle sorgenti conseguenti alla nota emergenza idrica, i serbatoi non hanno completamente recuperato. Nella giornata di oggi, saranno conseguentemente possibil interruzioni o cali di pressione in zone circoscritte del territorio.

Spoleto, 21 novembre 2012

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16.00

La riparazione del guasto all'acquedotto è terminata. In attesa del riempimento delle condutture e successivamente del riempimento dei serbatoi viene attivato un servizio di rifornimento tramite autobotti, a disposizione fino alle 22 di questa sera, nei seguenti punti:

- Baiano - piazzale Chiesa di Madonna di Baiano

- Piazza di Morgnano

- Piazzale Antonio Busetti (Campo Boario)

E' poi a disposzione gratuitamente la fontanella acqua frizzante di piazza d'Armi.

Per facilitare il riempimento dei serbatoi, questa notte verrà chiusa l'erogazione dell'acqua dalle 22 alle 6; tale operazione consentirà in linea di massima di tornare alla normalità nella giornata di domani.

AGGIORNAMENTO ORE 13.30

A seguito del guasto di questa notte alla condotta principale della sorgente Argentina, il Comune di Spoleto ha rifornito tutte le scuole (nidi d’infanzia, materne e le scuole primarie e secondarie di I grado) di acqua potabile.Il Sindaco ha emesso l’ordinanza di chiusura delle scuole a partire da giovedì 22 novembre fino a successiva revoca.

Sottolineiamo che in tutte le zone ancora fornite, l’acqua è potabile.

Abbiamo previsto in via precauzionale, un servizio sostitutivo per l’erogazionedell’acqua all’Ospedale San Matteo degli Infermi di Spoleto.Sempre in via precauzionale, nei cinque sei punti più strategici del territorio comunale, si sta pianificando la fornitura di acqua potabile tramite le autobotti.Per quanto riguarda la zona di viale Guglielmo Marconi il Sindaco Benedetti ha datodisposizioni per garantire l’erogazione gratuita dell’acqua presso la fontanella pubblica di Piazza d’Armi.

 

AGGIORNAMENTO ORE 10

E' stata individuato il guasto dell'Argentina in un tratto di condotta sopra il ponte della Ferrovia a San Tommaso. Sono già iniziate le operazioni di scarico della condotta per poter iniziare le riparazioni.

E' stata attivata una cabina di regia tra tutti i soggetti interessati (VUS, Protezione Civile, Comune e ASL) per affrontare l'emergenza e coordinare tutti gli interventi necessari. Appena possibile saranno forniti aggiornamenti sui tempi di esecuzione della riparazione.

-------------------------------------------------------------------

Questa notte si è verificato un guasto alla condotta principale della sorgente Argentina che alimenta l’intero territorio di Spoleto e di Campello sul Clitunno.

Dalle strumentazioni di registrazione della portata si rileva che non arriva acqua ai serbatoi principali di accumulo che sono quasi vuoti; in molte zone del territorio sta già mancando acqua.

Le strutture operative stanno già operando sul territorio per individuare il punto del guasto e organizzare le operazioni di riparazione.

Attualmente stanno mancando circa 130 l/s, carenza  che non si riesce a compensare in alcun modo; il recupero dei livelli proprio per la gravità del guasto non potranno essere brevi.

La quasi totalità del  territorio del Comune di Spoleto e di quello di Campello è interessata dalla rottura. In particolare le zone coinvolte sono:

- nel Comune di Spoleto - Spoleto città e periferia, Azzano, Baiano, Bazzano Inferiore, Beroide,Campalto, Camporoppolo, Camposalese, Capezzano, Cascinano, Cerqueto, Cimurano, Colleferretto, Colle Marozzo, Collefabbri, Collerisana, Collicelli, Cortaccione, Crocemarroggia, Eggi, Fabbreria, Icciano, Madonnna di Lugo, Maiano, Malfondo, Meggiano, Montelirossi,  Morgnano, Morro, Mustaiole, Napoletto, Ocenelli, , Oriolo, Palazzaccio di Poreta, Perchia, Petrognano, Poggio del Vescovo, Pompagnano, , Pontebari,  Poreta, Protte, Romagnano, Rubbiano, San Brizio, San Filippo, San Giacomo, San Giovanni di Baiano, San Martino in Trignano, San Nicolò, San Paolo di Beroide, San Sabino, San Silvestro, San Tommaso, San Venanzo, San Vito di Terzo la Pieve, Santa Croce, Sant'Anastasio, Sant'Angelo in Mercole, Santo Chiodo, Sustrico, Terraia, Terzo la Pieve, Testaccio, Torricella, Uncinano;

- nel Comune di Campello sul Clitunno - La Bianca, Settecamini, Santa Maria, Pissignano.

Anche altre zone, che a causa della carenza idrica hanno un'integrazione della fornitura di acqua dall'acquedotto dell'Argentina, potranno risentire della rottura.

Aggiornamenti sulla situazioni saranno forniti appena disponibili.

 

Ci scusiamo per il disagio.

 

A chi rivolgersi per avere informazioni

numero verde 800 663036