Come ipotizzato già da ieri, dopo il sopralluogo seguito alla segnalzione di acqua torbida all'asilo delle Corone a Spoleto, le analisi fatte hanno evidenziato la totale conformità batteriologica dell’acqua distribuita sia in rete, sia all'interno dell’asilo.

La presenza di acqua torbida va presumibilmente ricondotta al fatto che l’impianto resta non utilizzato nel fine settimana con l’ipotesi di rilascio di particelle da tubazioni o da parti di impianto privato. A conferma il personale della struttura ha dichiarato che il problema si presenta solo il lunedì al momento dell’apertura dell’asilo.

Queste analisi, come peraltro tutte quelle fatte dopo l'esclusione dei pozzi di San Nicolò, in tutto il territorio, riconfermano ancora una volta la qualità e la totale conformità dell'acqua distribuita da VUS. Dobbiamo ricordare e sottolineare infatti che, grazie alla sorgente dell'Argentina disponiamo di un'acqua di altissima qualità, il cui valore e la cui corretta gestione vengono talvolta occultati per fini che non sono certo quelli della tutela degli utenti e dei cittadini in generale, con il risultato di creare un continuo stato di allarme. Riteniamo sia importante evidenziare che tale situazione non aiuta né la collettività, né chi gestisce il servizio.

Nel caso specifico, peraltro, l'allarme è stato lanciato da facebook, e non è arrivato direttamente alla VUS secondo i canali ufficiali, ma nonostante questo l'azienda è prontamente intervenuta per controllare la qualità dell'acqua distribuita, azioni che ribadiamo la VUS svolge con costanza e professionalità.