Aggiornamento ore 8:30

La situazione si è stabilizzata e i serbatoi sono in pieno recupero.

Aggiornamento: ore 18

L’acqua sta cominciando a defluire nelle condotte e gran parte delle zone in cui c'è stata l'interruzione saranno di nuovo rifornite in serata; per il completo recupero dei serbatoi bisognerà attendere la notte; la situazione tornerà nella norma in ogni zona del territorio domani mattina.

Aggiornamento delle ore 15

Terminata la riparazione del guasto, sono iniziate le operazioni per re immettere acqua nella condotta. Si stima che l'acqua arrivi ai serbatoi entro due/quattro ore.

Al momento le zone della città che ci risultano senz'acqua o con cali di pressione sono limitate alla parte bassa del centro storico, viale Trento e Trieste, via Marconi e zone limitrofe, Madonna di Lugo.

Prime criticità si registrano solo ora nella zona dell'Alta Marroggia.

Aggiornameno ore 10:50

SERVIZIO AUTOBOTTI PER DISTRIBUZIONE ACQUA: 15 dicembre 2014

- San Giacomo, via san Marino vicino fontana acqua frizzante dalle ore 12

- Piazza d'Armi, vicino fontana acqua frizzante dalle ore 12

- Baiano, davanti alla Chiesa  dalle 15 e comunque dal momento che si rileverà l'interruzione della fornitura.

 

Interruzione della fornituradell'acqua per rottura della conduttura principale dell’acquedotto dell’Argentina

Nel corso della notte il telecontrollo ha evidenziato una rottura della condotta principale dell’acquedotto dell’Argentina all’altezza della galleria di Eggi. I  lavori di riparazione sono iniziati immediatamente e si prevede termineranno entro la giornata, salvo imprevisti.  Si sta organizzando il servizio con le autobotti di cui verrà data comunicazione tramite il sito internet, i social media e la stampa on line. Tutti gli aggiornamenti sulla situazione saranno comunicati tramite i media on line e al numero verde.

Per il ripristino della fornitura dell’acqua si dovrà poi aspettare il tempo necessario al recupero dei serbatoi, tempo variabile da qualche ora a otto ore, a secondo delle zone. Il recupero completo avverrà presumibilmente nella notte.

Subito dopo la riattivazione della fornitura dell’acqua si potrà sentire un forte odore di cloro. Per precauzione infatti, a conclusione dei lavori, occorre, secondo norma di legge, una disinfezione supplementare a massima garanzia della salubrità dell'acqua distribuita.

La quasi totalità del  territorio del Comune di Spoleto  è interessata dalla rottura. In particolare  le zone coinvolte sono: Spoleto città e periferia, Azzano, Baiano, Bazzano Inferiore, Beroide,Campalto, Camporoppolo, Camposalese, Capezzano, Cascinano, Cerqueto, Cimurano, Colleferretto, Colle Marozzo, Collefabbri, Collerisana, Collicelli, Cortaccione, Crocemarroggia, Eggi, Fabbreria, Icciano, Madonnna di Lugo, Maiano, Malfondo, Meggiano, Montelirossi,  Morgnano, Morro, Mustaiole, Napoletto, Ocenelli, , Oriolo, Palazzaccio di Poreta, Perchia, Petrognano, Poggio del Vescovo, Pompagnano, , Pontebari,  Poreta, Protte, Romagnano, Rubbiano, San Brizio, San Filippo, San Giacomo, San Giovanni di Baiano, San Martino in Trignano, San Nicolò, San Paolo di Beroide, San Sabino, San Silvestro, San Tommaso, San Venanzo, San Vito di Terzo la Pieve, Santa Croce, Sant'Anastasio, Sant'Angelo in Mercole, Santo Chiodo, Sustrico, Terraia, Terzo la Pieve, Testaccio, Torricella, Uncinano.

Ci scusiamo per il disagio.

A chi rivolgersi per avere informazioni

numero verde 800 663036