Aggiornamento del 26 agosto 2015

Emessa oggi l'ordinanza di revoca della chiusura del centro di raccolta; quindi domani l'impianto sarà riaperto.

----------------------------------------

Aggiornamento del 25 agosto 2015

Questa mattina gli artificieri dei Carabinieri hanno rimosso gli ordigni. Il Comune di Spoleto è in attesa del verbale dei Carabinieri per emettere la revoca dell'ordinanza di chiusura, dopo di che il centro di raccolta potrà riprenderà l'attività, secondo il consueto orario di apertura.

---------------------------------------------------------

IMG_0360

Trovati due ordigni esplosivi tra i rifiuti ingombranti questa mattina nella stazione ecologica gestita dalla VUS a Santo Chiodo. L’operatore che li ha individuati ha subito chiamato i carabinieri, che hanno rilevato che le due bombe inesplose potevano costituire un pericolo e hanno quindi disposto la chiusura del centro di raccolta.

È presumibile che gli artificieri non potranno intervenire prima di venerdì, conseguentemente l’impianto non potrà essere riaperto fino a che le bombe non verranno rimosse. La VUS darà comunicazione agli utenti della riapertura dell’impianto appena avrà notizie in merito.

Il cassone dei rifiuti ingombranti nel quale sono state trovate le bombe era in prossimità della recinzione; si presume che gli ordigni siano state depositati nella notte dall’esterno della recinzione.