AGGIORNAMENTO

Lo sciopero nazionale è stato revocato come effetto della chiusura positiva della trattativa fra le OO.SS. e l'associazione datoriale di categoria Utilitalia.

______________________________________________
La Valle Umbra Servizi annuncia possibili disservizi

Due giorni consecutivi di sciopero nazionale nel settore ambientale sono stati proclamati per lunedì 11 e martedì 12 luglio, a causa della vertenza in atto per il rinnovo contrattuale. Saranno possibili quindi disservizi legati sia ai mancati passaggi per la raccolta porta a porta che per quella stradale e degli ingombranti. La Valle Umbra Servizi consiglia comunque di esporre i rifiuti della raccolta porta a porta secondo il calendario previsto, tenuto conto che non si può prevedere chi aderirà; tuttavia se la raccolta non venisse effettuata gli utenti sono pregati di ritirare comunque il contenitore ed esporlo nel passaggio successivo previsto dal calendario.

Anche gli sportelli a disposizione del pubblico per l’igiene urbana (lo sciopero non riguarda i lavoratori del settore acqua e gas) e i centri di raccolta (stazioni ecologiche) potranno essere chiusi. Non è peraltro possibile prevedere se e quando i passaggi saranno recuperati, visto anche che i giorni di sciopero sono due, sono consecutivi e sono a ridosso di un fine settimana estivo, in cui produzione dei rifiuti e quindi i servizi si intensificano.

Saranno garantiti solo i servizi pubblici essenziali, invece, come la raccolta dei rifiuti presso i mercati ambulanti e non, gli ospedali e le caserme.

La Valle Umbra Servizi si scusa anticipatamente con la cittadinanza per gli inevitabili disagi che potranno essere arrecati.