Aggiornamento del 3 novembre

Nelle zone interessate dall'evento sismico, Valle Umbra Servizi, USL e Arpa hanno intensificato i controlli sulla potabilità dell'acqua. Ad oggi 3 novembre la situazione è complessivamente buona: non ci sono state infiltrazioni o problemi che hanno compromesso la salubrità dell'acqua in gran parte del territorio. In alcuni casi sono state rilevate alcune analisi non conformi, come peraltro accade anche in situazioni di normalità, che sono state prontamente corrette con la clorazione.

Per estrema precauzione, visto anche il susseguirsi degli eventi sismici, nelle zone indicate di seguito è necessaria la bollitura prima dell'utilizzo a fini potabili. Già oggi si stanno ripetendo le analisi ed entro domani ci aspettiamo cha la situazione torni completamente regolare in tutto il territorio. La potabilità viene comunque monitorata con continuità e gli aggiornamenti verranno diffusi appena disponibili.

Nel dettaglio le zone dove è consigliata la bollitura sono le seguenti PRECI: Loc Corone, CASCIA: Cerasola, Poggio I caso, Atri, Collegiacone, NORCIA: Zona industriale, Piediripa, Loc. Forsivo, Fraz. Legogne, Fraz. Agriano, Loc Quarantotto, Loc. Ancarano – Pie del Colle – Capo del Colle – Piè la Rocca e S. Angelo, Castelluccio, Forche Canapine, Frascaro- Pescia – S. Pellegrino, Campi Alto e Basso, Casali di Serravalle.

-----------------------

A seguito dell'evento sismico principale del 30 ottobre 2016, dopo l'invito preacauzionale a non utilizzare l'acqua per usi potabili salvo dopo bollitura, si stanno svolgendo analisi accurate in diversi punti del territorio di Norcia, Cascia e Preci. A breve saranno disponibili i risultati di tutti i controlli e ne verrà data comunicazione ufficiale tramite i canali aziendali e la stampa.