Igiene ambientale: l’87,9% degli utenti è soddisfatto di VUS

Presentati i risultati Customer Satisfaction 2022 del Servizio Igiene Ambientale
Data:
30/03/2023
Customer Satisfaction 2022 del Servizio Igiene Ambientale
Customer Satisfaction 2022 del Servizio Igiene Ambientale

Si rivela molto buona la percezione degli utenti circa la qualità dei servizi di igiene ambientale erogati nel 2022 da Valle Umbra Servizi. E’ un indice di soddisfazione complessivo (CSI) pari al 87,9% quello emerso dall’indagine di Customer Satisfaction realizzata dall’istituto Csa Research nei 22 comuni serviti da Valle Umbra Servizi. Un campione rappresentativo di 800 clienti (utenze domestiche e non domestiche) dei territori del folignate, spoletino e Valnerina che sono stati intervistati nel periodo dicembre 2022 – gennaio 2023.

risultati dell’indagine sono stati presentati oggi (30 marzo 2023) a Foligno nel corso della conferenza stampa indetta da VUS con la partecipazione di Auri Umbria (Autorità umbra rifiuti e idrico).

Indagare i principali fattori di soddisfazione e insoddisfazione degli utenti: questo lo scopo della CS che ha confermato l’impegno della Società nella gestione del servizio pubblico di raccolta nelle sei macro-aree oggetto di analisi. La rilevazione ha riguardato: la qualità del servizio di raccolta rifiuti, la raccolta rifiuti su strada pubblica e porta a porta, i centri di raccolta per il conferimento autonomo di rifiuti, la pulizia di strade e marciapiedi, i servizi di informazione e ascolto.

“Ringraziamo tutti gli utenti per la disponibilità e la partecipazione – commenta Vincenzo Rossi, Presidente di Valle Umbra Servizi – questi dati ci saranno utili per migliorare strategie e performance, sia sotto il profilo organizzativo che quello economico. Il merito di questi risultati positivi va a tutta la squadra VUS, che si impegna ogni giorno in maniera incessante per migliorare le caratteristiche e la qualità del servizio fornito al territorio”.

Il giudizio degli utenti sulla qualità del servizio è di 7,2 su 10. Il 91,4% del campione dichiara di differenziare e il 70,5% non ha alcuna difficoltà nel farlo.

La “raccolta rifiuti su strada pubblica” restituisce un 84,3% di utenti soddisfatti, evidenziando tra gli aspetti maggiormente graditi la facilità d’uso dei contenitori e la pulizia nelle aree adiacenti i contenitori.

Nel complesso il servizio di “raccolta domiciliare porta a porta” fa emergere l’89,6% di soddisfazione, con un voto medio di 7,3 su 10. La chiarezza dei calendari, gli orari e i giorni di esposizione sono tra gli aspetti con le valutazioni più positive.

Ad avere la valutazione migliore fra le aree indagate sono i “centri di raccolta per il conferimento autonomo di rifiuti” dove l’utenza ha espresso soddisfazione nel 94,3% dei casi, con argomentazioni assai articolate che riguardano il numero dei centri, gli orari di apertura e la loro posizione.

Indice più che positivo anche per la sezione “pulizia strade e marciapiedi”: l’83,1% risulta soddisfatto soprattutto per la visibilità e il numero dei cestini getta-carta presenti in città e gli orari delle operazioni di pulizia.

“Questi risultati ci danno il segnale che stiamo operando nella direzione giusta – ha affermato Marco Ranieri, Direttore Generale di Valle Umbra Servizi che ha poi proseguito dicendo – è, infatti, tutt’ora in corso il grande lavoro di riorganizzazione che ci permetterà di perfezionare progressivamente la capacità di risposta ai bisogni del territorio, di cui i nuovi calendari sono stati soltanto il primo step”.

Le interviste rivolte agli utenti, che nei mesi precedenti la somministrazione del questionario di Customer Satisfaction hanno usato i canali di contatto con VUS, mostrano altrettanti dati con segno più; infatti relativamente ai “servizi di informazione e ascolto” sono stati presi in esame il sito web (96% soddisfatto) e il numero verde, promosso dall’85,2% degli utenti. Tra gli aspetti maggiormente positivi di quest’ultimo ci sono la chiarezza delle informazioni fornite dall’operatore e la cortesia e disponibilità dell’operatore.

Non si registrano quindi aree di criticità significativa ma piuttosto aree di miglioramento tra cui la frequenza e puntualità nella raccolta, la pulizia/ cura delle strade e marciapiedi e la pulizia delle aree di deposito; invece tra le modalità di raccolta il 77,8% degli utenti preferisce la raccolta PaP alla stradale (22,3%).

Photogallery

Aggiornamento
10/05/2023 17:03

Caricamento

Caricamento...