Lirica e raccolta differenziata, ironia e educazione ambientale: binomi vincenti
Lo spot "Abbandoni differenziati" vince il premio Mediastar   liricaRD2
  
Milano 12 giugno 2012. Il teatro lirico sperimentale e VUS hanno ritirato ieri il premio Mediastar, sezione educational, per lo spot 'Abbandoni differenziati', realizzato nell'ambito della campagna per la promozione della raccolta differenziata.
La cerimonia di premiazione si e' svolta nell'auditorium San Fedele, nel centro di Milano, città in cui il mondo della pubblicità si esprime ai massimi livelli e congiuntamente alle più note aziende e agenzie creative. Nelle altre sezioni del premio Mediastar sono infatti stati dati riconoscimenti ad agenzie di fama internazionale quali Sachi and Sachi , Armando Testa, Fabrica di Oliviero Toscani che hanno realizzato prodotti pubblicitari per grandi aziende quali Fiat, Barilla, Vigorsol. E il Teatro Lirico Sperimentale, pur se in un ruolo atipico rispetto ai suoi fini istituzionali, nella realizzazione dello spot, e' accomunato agli altri protagonisti della serata dal ruolo di eccellenza esercitato nel proprio campo. " E' proprio per sostenere e cogliere le opportunità di una collaborazione con una delle istituzioni che esprime il meglio, non solo a livello locale, che VUS ha scelto il Teatro Lirico Sperimentale per realizzare lo spot, e i risultati ottenuti ricevendo questo premio dimostrano che tale scelta e' stata quanto mai proficua" afferma Giorgio Dionisi, presidente VUS. "Sostenere le eccellenze del nostro territorio, trovando sinergie comuni, anche sperimentando strade inconsuete, e' un ruolo che una azienda come la VUS deve poter interpretare, adempiendo contemporaneamente ai propri fini istituzionali" aggiunge il Presidente VUS.

Lo spot peraltro ha svolto ampiamente la sua funzione educativa essendo stato utilizzato da VUS anche nei progetti di educazione ambientale dell'anno scolastico appena terminato. I ragazzi delle scuole che hanno partecipato al progetto VUS Ecoscuola seconda edizione ne hanno analizzato i contenuti, il tono e il messaggio promozionale e lo hanno imitato anche utilizzando linguaggi e generi musicali diversi.
Per il Teatro Lirico Sperimentale una nuova sfida vinta che è comunque ricompresa nella propria essenza, ovvero comunicare musica attraverso la creatività; quindi per certi versi è stato facile lavorare nel campo pubblicitario con le risorse creative che l’Istituzione lirica umbra può vantare.
I Premi condivisi con Valle Umbra Servizi per la migliore campagna italiana nell’ambito sociale  hanno anche destinatari specifici. Il giovane musicista Francesco Massimi, ideatore a tutto tondo dello spot, insieme a Claudio Lepore, Direttore dello Sperimentale questa volta nei panni anche di creativo, si sono avvalsi di uno staff di grande qualità: Giorgio Bongiovanni per la regia, Alessandro Pratelli per la fotografia e il montaggio (per il montaggio anche Enrico Carletti), e dell’interpretazione dei cantanti Letitia Nicoleta Vitelaru, Daniele Antonangeli e della piccola Chiara Cortez.
A ricevere i vari riconoscimenti sul palcoscenico dell’Auditorium di San Fedele ovviamente anche chi ha voluto fortemente e con convinzione realizzare questa idea prospettata dallo Sperimentale: il Presidente della VUS Giorgio Dionisi e la Dott.ssa Mimma Cedroni Responsabile Comunicazione e URP, insieme alla Vice Presidente del Teatro Lirico Sperimentale Maria Chiara Rossi Profili che hanno condiviso il successo ottenuto.