VUS orgogliosa del premio allo spot sulla raccolta differenziata realizzato dal Teatro Lirico Sperimentale 

La notizia del prestigioso riconoscimento attribuito allo spot “abbandoni differenziati” realizzato dal Teatro Lirico Sperimentale per VUS rende l’azienda orgogliosa del risultato ottenuto e conferma che la strada intrapresa nella comunicazione ambientale, che affianca alla consueta informazione con strumenti tradizionali che parlano di raccolta differenziata, di riduzione dei rifiuti, ecc, linguaggi e modalità diverse, è quella giusta.

Guarda lo spot

“Siamo molto soddisfatti del premio attribuito allo spot realizzato dal Teatro Lirico Sperimentale sulla raccolta differenziata, recentemente ricevuto e ringraziamo questa prestigiosa istituzione cittadina per la creatività dimostrata” dichiara Giorgio Dionisi, vicepresidente VUS, che aggiunge: “Peraltro questo premio lo interpretiamo anche come riconoscimento alla politica di collaborazione di VUS con le istituzioni locali. Riteniamo infatti che un‘azienda pubblica del territorio debba anche sostenere e valorizzare le migliori realtà locali, in un’ottica di sviluppo sinergico dalla quale tutti traggano vantaggi. Con questa collaborazione il TLS ha avuto lo stimolo per sperimentare nuove attività e VUS ha realizzato una forma di comunicazione che ha avuto notevoli riscontri, anche da parte degli utenti. VUS ha accettato la sfida della proposta del teatro lirico Sperimentale, convinta delle qualità di questa istituzione e della funzione anche sociale che svolge grazie ad un lavoro di livello nazionale e internazionale, ma anche su questo territorio.”

Lo spot “Abbandoni differenziati" fa parte di una strategia di comunicazione di VUS orientata all’attuazione di modalità originali e innovative per parlare di ambiente; gli esempi più recenti sono le diverse iniziative di comunicazione ambientale intraprese dall’azienda legate alla cucina e alla raccolta differenziata, all’uso di strumenti informativi dalla forma originale e ludica come il rifiutologo, la mascotte Gettulio che insegna ai bambini come separare i rifiuti. Poiché le persone tendono a recepire solo i messaggi coerenti con i propri comportamenti, nella comunicazione ambientale rompere gli schemi per superare filtri e barriere percettive è fondamentale, e l’ironia dello spot “Abbandoni differenziati” va proprio in questa direzione.

Le iniziative di comunicazione, la progressiva estensione della raccolta differenziata porta a porta, che recentemente sta interessando anche gli esercizi commerciali del centro storico di Spoleto, unita ad una politica di rigoroso contenimento dei costi, hanno consentito di aumentare la percentuale di raccolta differenziata nel territorio comunale, che a ottobre 2011 ha superato il 35%. Un percentuale che dovrà comunque essere aumentata e certamente il 2012 si prevede di grande impegno per VUS su questo fronte.