21 settembre 2009 - Primi d’Italia: l’impegno di VUS a favore dell’ambiente

Anche in occasione dei Primi d’Italia Valle Umbra Servizi conferma il proprio impegno a favore dell’ambiente. Grazie anche alla collaborazione con Novamont, nel corso della manifestazione si otterranno due importanti traguardi: la riduzione dei rifiuti e l’incremento della raccolta differenziata.

Le scelte oculate nell’organizzazione dell’evento hanno consentito l’eliminazione delle stoviglie e degli altri prodotti non riciclabili con l’importante risultato di raccogliere in forma differenziata e avviare al recupero la maggior parte dei rifiuti prodotti durante la manifestazione. I rifiuti indifferenziati saranno quindi ridotti al minimo. L’impiego o di stoviglie riutilizzabili o in Mater-bi (la plastica biodegradabile derivata dal mais) consente di ridurre l’impatto sull’ambiente che hanno generalmente eventi così partecipati. L’usa e getta, di norma utilizzato, è pratico, ma produce grandi quantità di rifiuti non recuperabili. Utilizzare invece piatti, bicchieri e posate biodegradabili, da raccogliere insieme a tovaglioli di carta e avanzi dei pasti ne consente la trasformazione nell’impianto di compostaggio di qualità di Casone in compost, un fertilizzante da impiegare anche in agricoltura biologica. Oltre al materiale organico saranno raccolti in forma differenziata e avviati al recupero anche la plastica dei contenitori per l’acqua minerale, il vetro delle bottiglie di vino, la carta degli imballaggi.

I NUMERI DELL’IMPEGNO DI VUS PER I PRIMI D’ITALIA

Ogni stand dei Primi d’Italia è fornito di 4 contenitori: per la raccolta di organico, plastica, carta e vetro. Lungo i percorsi della manifestazione sono state posizionate 40 postazioni di raccolta rifiuti. Sono 6 gli operatori addetti al servizio di raccolta che lavorano su 3 turni, dalle sei a mezzanotte. Ma anche la pulizia della città sarà particolarmente curata per far fronte al gran numero di persone che parteciperanno alla manifestazione; il servizio di spazzamento sarà rinforzato con 2 squadre di operatori.