9 giugno 2009 - Gravemente danneggiato un mezzo di raccolta rifiuti della VUS

Grave danno a un mezzo della raccolta dei rifiuti è stato causato da un conferimento di rifiuti improprio in un cassonetto nella zona di Borroni di Foligno. Giovedì scorso durante le operazioni di raccolta dei rifiuti indifferenziati, l’autista del monoperatore ha avvertito un forte rumore nella tramoggia di carico e l’immediato blocco del sistema automatico di svuotamento. Per verificare il problema è intervenuto il personale dell’officina autorizzata, che ha costatato la rottura della lama della parte del sistema automatico che pressa i rifiuti. Questa lama avendo rotto i blocchi di sicurezza era arretrata fino ad urtare il retro cabina dell’autista danneggiandone la parete.

Successivamente, dopo aver portato l’autocarro in officina e dopo averlo svuotato del materiale raccolto dai cassonetti si è potuto costatare che la rottura  è stata causata da due blocchi di cemento che interponendosi tra gli elementi  del  pacchetto di compattazione ne avevano impedito il normale scorrimento. Il danno comporterà un costo notevole per l’azienda di oltre diecimila euro, ma avrebbe anche potuto ferire il conducente del mezzo. La Valle Umbra Servizi ha sporto denuncia contro ignoti  per chiarire la vicenda. L’azienda inoltre raccomanda a tutti i cittadini  di gettare nei cassonetti i soli rifiuti urbani. Conferimenti impropri infatti possono causare danni importanti e comportano un notevole aggravio di costi, come è avvenuto in questo caso. Parlando di costi supplementari che deve subire la collettività per i comportamenti scorretti di alcuni cittadini vanno sottolineati anche i danni, meno gravi ma molto frequenti, ai cassonetti dei rifiuti indifferenziati causati del conferimento di rifiuti incandescenti nei contenitori