Sei qui: Home

Benvenuti nel sito del gruppo VUS. Per accedere al sito della capogruppo VUS SpA, cliccare nel rettangolo celeste a sx.

Per accedere ai servizi gestiti dalla capogruppo cliccare sulle relative sezione nel rettangono celeste, per accedere a VUSGPL, cliccare nel rettangolo arancio.


Normativa sulla "scissione dei pagamenti": Il MEF ha pubblicato il 19 dicembre 2017 gli elenchi per il 2018 dei soggetti tenuti ad applicare lo split payment, che tiene conto anche delle modifiche introdotte dal DL fiscale n. 148/2017. La Valle Umbra Servizi e le sue controllate VUS COM S.r.l. (cod fiscale e Nr Reg Imprese 02635680545)  e VUS GPL S.r.l (cod fiscale e Nr Reg Imprese 02722750540) rientrano nell’ambito di applicazione della nuova normativa ( Per approfondire Split payment).


 

Comunicato - Interruzione idrica Viale Firenze

PDF  Stampa  E-mail 
Per eseguire urgente intervento di riparazione della condotta idrica in Viale Firenze, è stato necessario interrompere l’erogazione dell’acqua. La complessità dell’intervento non permette di avere un orario preciso del ripristino della fornitura, si stima comunque che questa possa essere effettuata nelle prime ore del pomeriggio. Ci scusiamo per l'inconveniente.
Ultimo aggiornamento ( Martedì 16 Luglio 2019 12:36 )
 

COMUNICATO CLIENTI

PDF  Stampa  E-mail 

A causa di un improrogabile aggiornamento dei sistemi informatici, si informa la clientela, che da martedì  4 giugno  a mercoledì 12 giugno le attività dello sportello potranno subire rallentamenti e la maggior parte delle operazioni (contratti, richieste di allacci, emissione fatture e inserimento letture) non potranno essere effettuate in tempo reale.

Gli sportelli potranno pertanto fornire esclusivamente informazioni.

Vista la concomitanza con la scadenza  e per evitare il più possibile disagio,  il ritardato pagamento delle fatture idriche, se effettuato entro il 20 giugno p.v. non comporterà l’addebito di interessi di mora.

Si coglie l’occasione per avvertire  che la prossima fattura avrà competenza marzo_giugno 2019. La lettura, utile per la prossima fatturazione,  potrà pertanto essere comunicata tramite i canali abituali,  entro il 30 giugno p.v.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 21 Maggio 2019 14:28 )
 

Comunicato stampa - Abbandoni irregolari

PDF  Stampa  E-mail 

COMUNICATO STAMPA

 

Troppi abbandoni di rifiuti in diverse zone del centro storico e della periferia folignate  oltre che conferimenti non conformi nella raccolta differenziata (contenitori esposti in orari e giorni diversi da quelli stabiliti dal calendario o utilizzo di contenitori o sacchi non  forniti dall’Azienda) e così  la Valle Umbra Servizi si prepara ad  una task force per riuscire a debellare questo fenomeno che genera malumori e situazioni indecorose sul  territorio.

Dal 5 giugno si partirà  da via Piave e vie limitrofe con  una campagna di controlli  che da una parte intercetti e regolarizzi quegli utenti che non abbiano firmato contratti di comodato d’uso dei contenitori, e dall’altra riesca a debellare l’ingiustificabile problema degli abbandoni.

Non c’è giorno, infatti, che gli operatori della Valle Umbra servizi, per tutelare il decoro cittadino, non effettuino una raccolta “straordinaria” (al di fuori di ogni calendario), per smaltire i diversi quintali di rifiuti di ogni genere (anche ingombranti) che vengono scaricati dai cittadini in diversi punti del centro storico e della periferia creando situazioni di elevato degrado, con evidente aggravio di lavori e di costi per l’Azienda.

Da  giugno, quindi, partirà  un’azione di mappatura che, oltre a monitorare la situazione, dovrà verificare anche le dotazioni delle utenze non regolarmente censite. Le azioni che verranno intraprese, quindi, saranno: la verifica delle utenze e dotazioni dei contenitori (tramite la presenza di un ispettore ambientale, personale della Valle Umbra Servizi e del Comune); il controllo sugli abbandoni utilizzando anche foto-trappole e, quindi, l’applicazione di sanzioni nei confronti di chi non avrà effettuato raccolte regolari  (in base al regolamento comunale e a quello regionale, la multa va dai 25 ai 150 euro).

Al termine di questa campagna contro gli abbandoni, il modello utilizzato per la zona di via Piave verrà replicato anche per le altre aree del territorio folignate.

Per informazioni contattare il numero verde 800 280328 (da telefono fisso) o lo 051 3518234 (da cellulare) o tramite e-mail ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

 

Foligno, 31 maggio 2019

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 03 Giugno 2019 08:31 )
 
Pagina 1 di 39