IMGP1341

Terminati i lavori di ammodernamento, da domani 23 luglio, riapre la stazione ecologica di Campello sul Clitunno, che con la nuova normativa che regolamenta questo genere di impianti, si chiama ora centro di raccolta.

I materiali che possono essere portati all’impianto sono: carta e cartone, vetro in lastra, damigiane, bottiglie, imballaggi di plastica, lattine in alluminio e banda stagnata, rifiuti ingombranti di origine domestica (frigoriferi, congelatori, materassi, reti da letto, mobili, elettrodomestici, metalli vari, ecc.), farmaci scaduti, contenitori T e/o F (bombolette spray, barattoli di vernice, ecc. anche contenenti prodotti non utilizzati), pile, legno (cassette, pallet, mobili, ecc.), erba falciata, foglie e potature di siepi e di alberi, vestiti e scarpe, olio minerale di origine domestica (fino ad un massimo di 10 kg per ogni conferimento), olio alimentare, batterie per auto non derivanti da attività artigianali, commerciali, industriali, calcinacci di origine domestica (piccole quantità, al massimo 1/2 mc), lavandini e altri sanitari non derivanti da attività artigianali, commerciali, industriali e imprese edili.

Ogni martedì e giovedì dalle 8.30 alle11.30 e il sabato dalle 8.30 alle12.30, orario di apertura dell’impianto, fino ad esaurimento scorte, i cittadini che porteranno i rifiuti al centro di raccolta di Campello, posto sulla strada Arginale Marroggia, avranno in omaggio un sacco da venti chili di compost. L’iniziativa intende promuovere l’uso dell’impianto di Campello, rimasto chiuso a causa di lavori straordinari di manutenzione, e rendere evidente l’utilità della raccolta differenziata. Il compost dato in omaggio deriva infatti dalla trasformazione dei rifiuti organici provenienti dalla raccolta differenziata nel territorio gestito da VUS ed è prodotto da Centroambiente nell’impianto di Casone di Foligno. Unitamente al compost, verrà fornita una guida per l’utilizzo.